Something is wrong or off among your significant other, and you’re start to ask yourself if might be they often be… Allow me to share Most of the indications of a significant other that might be unfaithful. These behaviors are just indicators of an cheating spouse and they are not absolutes! There might be reliable causes of is my husband cheating on me your marital relationship may very well be in danger! Use Appmia once your spouse’s clothes scent of a new fragrance or immediately after-shave utilized by a potential spouse or maybe your partner out of the blue quits putting on their wedding band and helps make useless justifications why.

FloReMus Festival – I edizione, 2017

 

Associazione L’Homme Armé

presenta

FloReMus
Rinascimento Musicale a Firenze
Festival internazionale

Dal 2 al 10 settembre 2017
con
Andrew Lawrence King, Guillermo Pérez e Tasto Solo, La Lauzeta, L’Homme Armé

Copia di POSTER 70-100 FLOREMUS

L’Associazione L’Homme Armé, attiva da oltre trent’anni e che da più di vent’anni organizza rassegne dedicate alla musica antica, dal 2 al 10 settembre 2017 dà vita a «FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze», il primo Festival dedicato al Rinascimento musicale a Firenze.
La prima edizione sarà dedicata alla musica in Italia tra Quattrocento e Cinquecento con una particolare attenzione proprio all’ambiente fiorentino e toscano tra l’epoca di Cosimo il Vecchio e quella del Granduca Cosimo I, incluse le alterne vicende repubblicane. Il tema di quest’anno è legato anche alla ricorrenza del V centenario della morte di Heinrich Isaac, il grande compositore chiamato da Lorenzo il Magnifico a far parte della sua più ristretta cerchia di artisti e intellettuali. Isaac, nonostante la sua fama europea, è considerato un fiorentino di adozione, essendo legato alla città, oltre che da motivi professionali, anche da rapporti familiari che lo trattennero a Firenze fino alla morte nel 1517 (è seppellito nella Basilica della SS. Annunziata). La manifestazione si svolgerà in concomitanza con la I edizione del Corso Internazionale di Musica Rinascimentale di Firenze, tenuto sempre da L’Homme Armé (presso i locali della Scuola di Musica di Fiesole) e colma una lacuna sul territorio fiorentino, in una città che, oltre a essere notoriamente la culla del Rinascimento pittorico ed architettonico, è stata un importantissimo laboratorio dei principali indirizzi musicali del Rinascimento e non solo.
I concerti si terranno in luoghi della città significativi del Rinascimento fiorentino: il Museo di San Marco (Piazza San Marco) e il Museo degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata). I concerti sono affidati ad un gruppo di esecutori di livello internazionale: Guillermo Pérez e l’ensemble Tasto Solo, un gruppo di giovani e già affermatissimi musicisti specializzati nel repertorio tre-quattrocentesco; l’ensemble strumentale La Lauzeta, specializzato nel repertorio italiano e francese del Due-Trecento; l’arpista e virtuoso Andrew Lawrence-King, unanimemente considerato un’autentica star internazionale del repertorio antico e, naturalmente, l’ensemble L’Homme Armé, che nella sua lunga carriera ha dedicato una costante attenzione al repertorio fiorentino dal Trecento al primo Seicento.
Gli appuntamenti concertistici si alterneranno con una serie di conversazioni, affidate a competentissimi quanto comunicativi studiosi che, con una taglio da alta divulgazione, faranno conoscere meglio quella parte di storia musicale, ignota ai più, che una radicata visione storico-estetica italiana ha tenuto in disparte rispetto al vasto panorama della storia dell’arte. Anche questi, come il resto del Festival, saranno collocati in alcuni dei luoghi più significativi della Firenze rinascimentale.

Il Corso Internazionale di Musica Rinascimentale sfocerà il 10 settembre in 4 concerti finali, nei bellissimi spazi del Museo degli Innocenti.

Queste le date  del Festival «FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze» :

Sabato 2 settembre, ore 21.15
Museo di San Marco (piazza San Marco, Firenze) concerto

«SALVE, FLOS TUSCAE GENTIS»
Dufay e la musica a Firenze al tempo del Brunelleschi
L’Homme Armé
La Lauzeta
dir. Fabio Lombardo
Musiche di F. Landini, G. Dufay, Gherardello e anonimi

Programma incentrato sul variegato panorama musicale fiorentino fino all’arrivo, al seguito del papa Eugenio IV per il Concilio del 1436, di Guillaume Dufay, il più grande compositore europeo prima di Josquin. A Firenze, come in altre parti d’Italia, convivono diversi stili e prassi musicali che verranno influenzate dagli stili provenienti dal nordeuropa, pur mantendo, come in ambito pittorico, una particolare luminosità.

Domenica 3 settembre, ore 21.15 
Museo di San Marco (piazza San Marco, Firenze) concerto
«ADIEU MES AMOURS»
Andrew Lawrence-King (arpa e salterio)
Musiche di Josquin des Pres, H.Isaac, J. Ockeghem

Affidandosi al suo leggendario virtuosismo espressivo, Andrew Lawrence-King ci guida in un percorso di grandissima eleganza all’interno del primo repertorio strumentale europeo, nei suoi continui intrecci con l’espressione vocale.

Lunedì 4 settembre, ore 18.30
Istituto degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata, Firenze) conversazione
«ISAAC, LA MUSICA E I POTENTI»
Conversazione con Gabriele Giacomelli

Le storie legate alle passioni musicali (e non solo) di Lorenzo il Magnifico e del suo musico più vicino, autore anche di brani su testi di Lorenzo e maestro dei suoi figli, tra i quali il futuro papa Leone X. Un piccolo omaggio in occasione del V centenario dalla morte di Heinrich Isaac, Arrigo il tedesco, ma fiorentino di adozione.

Martedì 5 settembre, ore 21.15 Museo di San Marco
(piazza San Marco, Firenze) concerto
«LOS ORGANOS DIZEN CHANÇONES»
Recital di organetto
Guillermo Pérez (organetto)

Un programma dedicato al più importante compositore fiorentino della fine del Trecento, Francesco Landini, la cui fama è testimoniata dai numerosi manoscritti che tramandano la sua musica anche nei decenni successivi. Un giovane ma già famoso interprete, profondo conoscitore del repertorio strumentale dedicato all’organetto.

Mercoledì 6 settembre, ore 21.15
Museo di San Marco (piazza San Marco, Firenze) concerto
«KEYES & MUSIKS»
Prime opere strumentali nell’Inghilterra di Enrico VIII
Guillermo Pèrez
Tasto Solo

Un viaggio nelle prime musiche strumentali della lontana Inghilterra, musiche che riflettono di una particolare influenza della musica borgognona del secolo precedente ma che, in uno specialissimo mix di antico e moderno, diventerà segno inconfondibile dello stile inglese.

Giovedì 7 settembre, ore 18.30
Istituto degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata, Firenze) conversazione
«DEGLI STRUMENTI A FIATO IL PIÙ ECCELLENTE È IL CORNETTO»
Conversazione con Paolo Fanciullacci

Storie, immagini, suoni e aneddoti sul principe degli strumenti rinascimentali ad opera di uno dei suoi massimi conoscitori, uno dei pochi costruttori al mondo.

Venerdì 8 settembre, ore 18.30
Istituto degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata, Firenze) conversazione
«L’EDUCAZIONE MUSICALE NEL RINASCIMENTO»
Conversazione con Stefano Lorenzetti

Come si apprendeva la musica tra Quattro e Cinquecento? Quali erano le scuole e gli studi privati destinati alle ricche e nobili famiglie? Una conversazione con uno dei massimi esperti dell’argomento.

Venerdì 8 settembre, ore 21,15
Istituto degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata, Firenze) concerto
“BENEDICTUS QUI VENIT”
L’arte del bicinium tra Quattro e Cinquecento
L’Homme Armé
A.Carmignani, P.Fanciullacci, M.Vargetto

Sabato 9 settembre, ore 18.30
Istituto degli Innocenti (Piazza SS.Annunziata, Firenze) conversazione
“L’ICONOGRAFIA MUSICALE COME FORMA DI RENDERING”

Conversazione con Francesco Gibellini

Domenica 10 settembre, ore 15-19.30
Istituto degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata, Firenze)
CONCERTI FINALI DEL CORSO INTERNAZIONALE DI MUSICA RINASCIMENTALE
Atelier Cappella
dir. Fabio Lombardo
Atelier Consort
dir. Gian Luca Lastraioli
L’Homme Armé

Una serie di concerti inseriti in uno dei luoghi fiorentini più rappresentativi del Rinascimento, una panoramica sulla musica, l’arte e la storia a cavallo tra Quattro e Cinquecento. Musiche religiose tra la Firenze laurenziana e quella granducale. Chansons, madrigali e canzoni: il repertorio cantato nelle stanze dei palazzi del Rinascimento. E per concludere il repertorio delle feste come forma di rappresentazione del potere.

Domenica 10 settembre, ore 21.15
Auditorium di S. Apollonia (Via San Gallo, Firenze)
NUNC MUTA OMNIA
Heinrich Isaac e la Firenze laurenziana
L’HOMME ARMÉ
dir. Fabio Lombardo

BIGLIETTI: nei luoghi dei concerti mezz’ora prima dello spettacolo
(biglietto intero euro 15, ridotto euro 10)
Il concerto  di domenica 10 all’Istituto degli Innocenti è a ingresso gratuito.
Le conversazioni dei giorni 4, 7, 8 e 9 sono tutte a ingresso gratuito

Informazioni e prenotazioni: tel. 055/695000/3396757446 informazioni@hommearme.it
(è consigliata la prenotazione per i concerti che si terranno nel Museo di S.Marco)